NOTIZIE DAL DISTRETTO



Gallarate, novembre 2017

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

PER L’AFFIDAMENTO DELL’INCARICO PROFESSIONALE DI MANAGER DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO DI GALLARATE


OGGETTO DELL’INCARICO

Il Distretto Urbano del Commercio, intende stipulare un contratto di lavoro autonomo per lo svolgimento delle attività previste dal ruolo di Manager del Distretto del Commercio di Gallarate, come sancito dall’Atto Costitutivo del Distretto.
Il Manager è una figura professionale, esterna alla Pubblica Amministrazione, con funzione di regia unitaria e coordinata del Distretto e di referente per i rapporti con le Pubbliche Amministrazioni.
Il manager deve essere dotato di elevato profilo curriculare e di esperienza di partecipazione a progetti di gestione urbana in ambito regionale o nazionale, svolgendo la funzione in posizione di terzietà.
A queste competenze generali dovrà essere affiancata una buona operatività pratica, unitamente a ottime capacità relazionali, ad interagire con le imprese e a lavorare con soggetti terzi.

Il Manager ha il compito di:

  • dare attuazione alle decisioni assunte dal Consiglio Direttivo e dall’assemblea dei Soci;
  • assistere il Presidente ed il Consiglio Direttivo nell’adempimento dei loro compiti, ivi comprese tutte le attività di progettazione, partecipazione ai bandi, rendicontazione ai vari Enti in relazione alla richiesta di contributi oltre a tutto quanto è necessario al corretto funzionamento del Comitato;
  • curare l’invio degli avvisi di convocazione, nonché le comunicazioni utili allo svolgimento dell’attività dell’Associazione, destinati ai soci;
  • provvedere alla redazione dei verbali delle assemblee e dei vari incontri;
  • custodire tutta la documentazione inerente all’Associazione;
  • predisporre il bilancio consuntivo e quello preventivo, proponendoli al Consiglio Direttivo, con apposita relazione di accompagnamento;
  • gestire la cassa e i movimenti bancari, rendicontando mensilmente al Consiglio Direttivo in merito alle modalità e ai termini di impiego delle somme spese dall’Associazione nello svolgimento delle attività;
  • individuare le esigenze locali e le priorità d’intervento da integrare in un quadro di programmazione;
  • sviluppare le attività di gestione, coordinamento e monitoraggio degli interventi;
  • mantenere costantemente aggiornato il Presidente sull’efficacia dei risultati raggiunti e sugli sviluppi dell’azione coordinata;
  • trasmettere e diffondere tra gli operatori del settore la sensibilità verso l’opportunità e la convenienza di attivare iniziative innovative e sinergiche, nel contesto di una più ampia programmazione integrata;
  • svolgere la funzione di coordinamento con professionalità e managerialità dedicando una adeguata ed opportuna disponibilità temporale in relazione al raggiungimento degli obiettivi assegnati;
  • garantire la partecipazione ad incontri e riunioni, provvedendo alla predisposizione di documenti, elaborati di inquadramento, stesura di report, note e sintesi anche finalizzate alla comunicazione.
NATURA DELL'INCARICO

L’attività si configura quale contratto di lavoro autonomo e verrà svolto in regime di autonomia ai sensi degli artt. 2222 - 2228 del codice civile, senza alcun vincolo di subordinazione; il conferimento dell’incarico non costituisce alcun rapporto di lavoro subordinato né è suscettibile di essere trasformato, in nessun caso, in rapporto di lavoro subordinato.
L’accettazione dell’incarico comporterà le pubblicazioni e le comunicazioni previste dalle normative vigenti.
L’incaricato è tenuto ad indicare gli estremi della polizza assicurativa per i danni provocati nell’esercizio dell’attività professionale ed è altresì tenuto a mantenere la riservatezza su tutto quanto eseguito e appreso nell’esecuzione del presente incarico.

DURATA DELL’INCARICO

L'incarico decorrerà dalla stipula del contratto di prestazione d'opera professionale ed è prevista la durata di un anno.
La nomina può essere rinnovata anche più volte consecutive.
In caso di dimissioni le stesse dovranno essere presentate in forma scritta al Consiglio Direttivo con un preavviso di tre mesi; i casi di urgenza verranno valutati dal Consiglio stesso che potrà accettare le dimissioni con effetto immediato.

Costituisce motivo di risoluzione del contratto da parte del Distretto, prima della scadenza naturale, il verificarsi dei seguenti casi:
✔ mancate controdeduzioni alle eventuali contestazioni del committente entro il termine stabilito, qualora il livello dei risultati conseguiti in itinere risultasse inadeguato rispetto agli obiettivi prefissati;
✔ accertamento di gravi inadempienze e mancato rispetto degli obblighi contrattuali.

REQUISITI DI AMMISSIONE

I richiedenti, per essere ammessi alla selezione per il conferimento dell’incarico di cui al presente avviso, dovranno possedere i seguenti requisiti:
a) diploma di scuola media superiore o laurea;
b) avere un elevato profilo curriculare;
c) avere maturato significative esperienze di partecipazione a progetti di gestione urbana in ambito regionale o nazionale;
d) avere svolto attività di comunicazione o attività che comportino relazioni con il pubblico;
e) avere cittadinanza italiana. Tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti alla Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994;
f) non avere riportato condanne penali;
g) non avere procedimenti penali in corso;
h) non avere riportato condanne che comportino incapacità di contrattare con la Pubblica Amministrazione;
i) non essere destinatario di provvedimenti che comportino l’applicazione di misure di prevenzione e di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale;
j) non trovarsi nelle condizioni di incompatibilità ai sensi del D. Lgs. n. 39/2013;
k) capacità di utilizzo del PC e conoscenza informatica;
l) conoscenza della lingua inglese.
Sono richieste inoltre le seguenti competenze:
- Conoscenza della realtà gallaratese con particolare riferimento alle attività imprenditoriali e culturali della città;
- Comprovata e documentata esperienza in materia commerciale e nelle normative relative ai bandi ed ai meccanismi di rendicontazione degli stessi;
- Capacità di relazionarsi coi soggetti imprenditoriali e con enti terzi prevalentemente appartenenti al territorio gallaratese;
- Capacità e dimestichezza a lavorare in autonomia ed operatività pratica;
- Conoscenza delle normative in materia di Distretti del Commercio.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione.
L’accertamento della mancanza anche di uno solo dei requisiti indicati comporta di diritto la risoluzione del contratto.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

La domanda di partecipazione deve pervenire a mezzo PEC al seguente indirizzo ducgallarate@pec.confcommerciogallarate.it non oltre il giorno 15 dicembre 2017.
Il Distretto non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte dell’aspirante oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o di forza maggiore.

Nella domanda il candidato deve dichiarare, sotto la propria personale responsabilità, ai sensi degli artt. 46, 47 e 76 del DPR 28/12/2000 n. 445:
a) nome e cognome;
b) luogo e data di nascita;
c) codice fiscale;
d) residenza;
e) recapiti telefonici e mail/PEC;
f) cittadinanza;
g) titolo di studio posseduto;
h) di non avere riportato condanne penali;
i) di non avere procedimenti penali in corso;
j) di non essere destinatario di provvedimenti che comportino l’applicazione di misure di prevenzione e di provvedimenti iscritti nel casellario giudiziale;
k) di non trovarsi nelle condizioni di incompatibilità ai sensi del D. Lgs. 39/2013;
l) di non trovarsi in situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse;
m) di non avere subìto valutazioni negative e/o penali nell’esecuzione di precedenti incarichi di qualsiasi tipo, anche nel caso di risoluzione in danno;
n) di accettare senza riserve le condizioni contenute nell’avviso di selezione pubblica;
o) di autorizzare, nel rispetto delle disposizioni contenute nel D.Lgs. 196/2003, il trattamento dei dati personali trasmessi dai candidati con le domande di partecipazione alla selezione, per le finalità di gestione della procedura selettiva e dell’eventuale procedimento di conferimento di incarico.
Alla domanda devono essere allegati:
- una fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
- il curriculum vitae su modello europeo da cui emergano i titoli di studio conseguiti e le esperienze professionali e di formazione, evidenziando prioritariamente aspetti connessi al presente incarico.

Non saranno, comunque, prese in considerazione ai fini dell’ammissione, le domande dalle quali non è possibile evincere le generalità del candidato.
Ai sensi e per gli effetti di cui alla L. 10 aprile 1991 n. 125 è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso alla posizione ricercata.

COMPENSI

E’ previsto un compenso mensile di euro 450.00 (quattrocentocinquanta) lordi, oltre a eventuale Iva e oneri previdenziali obbligatori non a carico del collaboratore. Potranno essere deliberati dal Consiglio di Distretto eventuali ulteriori rimborsi per specifici incarichi o missioni che comportino oneri aggiuntivi per il manager previa presentazione di apposite note spese dotate di tutti i documenti sostenuti in ogni specifica occasione.
Il corrispettivo si intende erogato solo in caso di effettivo adempimento del contratto secondo le modalità e i termini contenuti nel presente avviso, nonché secondo quelli che saranno indicati nel contratto.

MODALITÀ DI SELEZIONE

I candidati che presenteranno domanda di partecipazione alla selezione saranno valutati dalla Commissione che sarà composta dal Presidente del Distretto e da un rappresentante di ciascun socio fondatore o suo delegato, in relazione all’esperienza professionale, sulla base dei curricula presentati e di un colloquio individuale.

Verrà attribuito un punteggio fino a un massimo di 100 punti complessivi come segue:
• Esperienza professionale (max 70 punti)
- completezza e complessità dell’esperienza professionale (max 30 punti)
- coerenza dell’esperienza professionale con l’oggetto dell’incarico (max 40 punti)
• Colloquio (max 30 punti)
- approfondimento criteri di selezione ed esperienze precedenti (max 30 punti)

La somma del punteggio attribuito per l’esperienza professionale e di quello relativo al colloquio formerà il punteggio finale del candidato.
Al primo in graduatoria verrà affidato, con successivo apposito provvedimento, l’incarico oggetto della domanda previa definizione del relativo disciplinare.
Nel caso si ritenessero non corrispondenti alla figura richiesta i curriculum e le competenze professionali dei candidati, la Commissione si riserva la facoltà di non procedere all’assegnazione dell’incarico.

NORMA FINALE

Per tutto quanto non previsto dal presente avviso si fa riferimento alla normativa vigente.
Il Distretto si riserva il diritto di modificare, prorogare o eventualmente revocare il presente avviso a suo insindacabile giudizio, previa comunicazione ovvero pubblicità similare a quella di cui al presente bando.
I dati personali trasmessi dai candidati con le domande di partecipazione alla selezione, ai sensi dell’art.13 del D. Lgs. n. 196/2003, saranno trattati per le finalità di gestione della procedura selettiva e dell’eventuale procedimento di conferimento di incarico.
Per eventuali ulteriori richieste di chiarimenti, si invita a contattare il Distretto alla seguente mail: info@gallarateshopping.it.